domenica 20 settembre 2015

Meme autobiobibliografico - L'inchiostro che mi scorre nelle vene


Accolgo, con entusiasmo e curiosità verso quello che ne deriverà, l'invito al meme di Ivano LandiHenry Miller e me - Breve invito a un meme sull'autobiobibliografiache propone di stilare un elenco di cento libri letti, con la seguente precisazione
Quello che spero sia già chiaro a tutti è che non si tratta di compilare la lista dei 100 libri che consideriamo i migliori o i più belli, bensì dei 100 libri che, come ho scritto sopra, sono diventati inchiostro del nostro inchiostro e, perché no?, sangue del nostro sangue. In fin dei conti proprio questa è l'essenza dell'autobiobibliografia. 
Leggo fin da piccina, adoro immergermi in mondi lontani e avventure incredibili, mi piace sperimentare nuovi generi e stili, mi metto spesso alla prova cercando di leggere quanto meno facilmente rientra nei miei (presunti) gusti (o abitudini, che non è male scardinare nel tempo, no?), sono una lettrice bradipo che gode proprio della parola e rispetta il testo, annuso i cartacei e stimo i bit ^^

Leggere fa parte della mia esistenza, che tale non sarebbe senza questa passione, non sarei io. Bene, cominciamo *__*

N.B.: stilerò velocemente questo elenco, che sarà assolutamente casuale per ordinamento.

*: grazie a PiGreco per avermi suggerito il titolo, appropriatissimo! ^_^ 

I cento libri che più mi hanno influenzato
  1. Walt Whitman, Foglie d'erba
  2. Truman Capote (tutto)
  3. Amélie Nothomb, Né di Eva né di Adamo
  4. Amélie Nothomb, Stupore e tremori
  5. John Banville, Isola con fantasmi
  6. J.R.R. Tolkien, Il Signore degli Anelli
  7. Isaac Asimov, Trilogia della Fondazione
  8. Joe R. Lansdale, In fondo alla palude
  9. Bret Easton Ellis, American Psycho
  10. Jean-Paul Sartre, La nausea
  11. Charles Baudelaire, I fiori del male
  12. Banana Yoshimoto (quasi tutto, fino al 2000 circa :D)
  13. David Foster Wallace, Questa è l'acqua
  14. Haruki Murakami, La fine del mondo e il paese delle meraviglie
  15. Haruki Murakami, L'uccello che girava le viti del mondo
  16. E.M. Forster, Maurice
  17. Emily Brontë, Cime tempestose
  18. Louisa May Alcott, Gli otto cugini (una tra le mie prime "vere" letture)
  19. Philip Roth, Lo scrittore fantasma
  20. Saul Bellow, Herzog
  21. Israel J. Singer, La famiglia Karnowski
  22. Irène Némirovsky, Jezabel
  23. Sándor Márai, L'eredità di Eszter
  24. Raymond Carver, Principianti
  25. E. Annie Proulx, Avviso ai naviganti
  26. Hermann Hesse (tutto, o quasi!)
  27. Michail Bulgakov, Il Maestro e Margherita
  28. Luis Sepúlveda, Patagonia express
  29. Thomas Mann (tutto, posto d'onore a La montagna incantata)
  30. Chuck Palahniuk, Invisible monsters
  31. Ursula K. Le Guin, La mano sinistra delle tenebre
  32. J.D. Salinger, Il giovane Holden
  33. Eugenio Montale, Tutte le poesie
  34. Sylvia Plath,I capolavori
  35. Virginia Woolf (TUTTO, tranne Orlando, che devo ancora leggere!)
  36. Tennessee Williams, La rosa tatuata
  37. Tennessee Williams, Un tram che si chiama desiderio
  38. Harold Pinter, Teatro
  39. Dante Alighieri, La Divina Commedia
  40. Alessandro Manzoni, I promessi sposi
  41. Giovanni Verga, Mastro Don Gesualdo
  42. Carlo Goldoni (tutto il teatro e le Memorie)
  43. Nico Orengo, Le rose di Evita
  44. Haruki Murakami, Tokyo blues - Norwegian wood
  45. João Guimarães Rosa, Grande Sertão <3
  46. Giacomo Leopardi, Canti
  47. Gore Vidal, Creazione
  48. Natalia Ginzburg, Lessico famigliare
  49. Steinbeck John, La valle dell'Eden
  50. Philip Roth, Pastorale americana
  51. Novalis - Inni alla notte - Canti spirituali
  52. Jacques Prévert, Paroles
  53. Fernando Pessoa, Una cena molto originale
  54. Fabio Ferrari, Il domatore di stelle
  55. Vittorio Alfieri, Tragedie
  56. Vittorio Alfieri, Vita scritta da esso
  57. Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov
  58. King Stephen, Stagioni diverse
  59. Erri De Luca, Tu, mio
  60. Erri De Luca, Montedidio
  61. Yukio Mishima, La voce delle onde
  62. Marguerite Duras, Il dolore
  63. Karen Blixen, La mia Africa
  64. Charles Bukowski, Post office
  65. Yukio Mishima, Stella meravigliosa
  66. Jack Kerouac, Sulla strada
  67. William S. Burroughs, Pasto nudo
  68. Heinrich Böll, Opinioni di un clown
  69. Antonio Tabucchi, Notturno indiano
  70. Gianrico Carofiglio, L'arte del dubbio
  71. Joan Lindsay, Picnic a Hanging Rock
  72. Clive S. Lewis, Le cronache di Narnia
  73. Michael Ende, La storia infinita
  74. William Shakespeare, Sonetti ( e altro ^^)
  75. Lev Tolstoj, Anna Karenina
  76. Lev Tolstoj, Guerra e pace
  77. Tiziano Terzani, La fine è il mio inizio
  78. Umberto Eco, Baudolino
  79. Umberto Eco, L'isola del giorno prima
  80. Johann Wolfgang Goethe, I dolori del giovane Werther
  81. Elio Vittorini, Uomini e no
  82. Rosetta Loy, La parola ebreo
  83. Friedrich Nietzsche, La nascita della tragedia
  84. Arto Paasilinna, L'anno della lepre
  85. Kenzaburō Ōe, Insegnaci a superare la nostra pazzia
  86. Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby
  87. Francis Scott Fitzgerald, Tenera è la notte
  88. Charlotte Brontë, Jane Eyre
  89. Mario Rigoni Stern, Stagioni
  90. Manuel Puig, Il bacio della donna ragno
  91. Anthony Burgess, Arancia meccanica
  92. Primo Levi, Se questo è un uomo - La tregua
  93. Lewis Carroll, Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie
  94. Jules Verne, L'isola misteriosa
  95. Jules Verne, I figli del capitano Grant
  96. Richard Yates, Easter parade
  97. Nick Hornby, Alta fedeltà
  98. Jonathan Franzen, Libertà
  99. Marguerite Duras, Occhi blu, capelli neri
  100. Don DeLillo, Americana
E, per finire, mi unisco ad Ivano nell'invitarvi a redarre le vostre liste ^_^

Glò

65 commenti:

  1. Dico quello che ho detto di là
    Non ce la faccio a farlo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penseremo ad adeguata punizione :3
      Il limite è che se si motivasse per ciascun libro, ne uscirebbe veramente un altro libro ;) Però è anche un modo per dire qualcosa in più di sé (oltre a partecipare, e molto volentieri, al meme, ovviamente).
      Grazie e buona serata ^^

      Elimina
  2. Miro a farla anch'io, prima o poi.
    DeLillo e Bukowski è solo questione di tempo, li ho in lista da anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che son curiosa *__*
      DeLillo è stato l'autore che mi ha permesso di aprirmi agli americani contemporanei e a quel libro in lista sono particolarmente legata anche perché mi è stato regalato dalla cugina lettrice ;)
      Bukowski con Post office mi ha colpito molto: racconta cose banali che grazie alla sua maestria diventano un cult. Anche se il protagonista è l'eccesso per antonomasia, alla fine rappresenta tutti noi: non lo si avverte come distante. E poi c'è molto Bukowski in questo personaggio ;)
      Grazie e buona serata!!! ^_^

      Elimina
  3. Già fatto Glo'. Molto belli e importanti i tuoi titoli. Parecchi in comune.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, i miei non erano cento ma li ho motivati tutti.

      Elimina
    2. Alcuni autori so che li abbiamo in comune ;)
      Motivarne cento effettivamente sarebbe un'impresa, più per la lunghezza del risultato che altro :P
      Nella lista ci sono libri "importanti" per me, non tutti li annovererei tra le letture preferite in senso stretto: sono significativi per la mia crescita personale, hanno rappresentato molto e costituiscono forti ricordi!
      Grazie Mariella, un abbraccio ^^

      Elimina
    3. La lista di Mariella non sono riuscito a trovarla...

      Elimina
    4. Per soddisfare la curiosità' di Ivano ecco una delle liste fatte nel mio blog a proposito dei miei libri preferiti, quelli che mi hanno formato. Diciamo ghe nel mio blog ogni occasione è buona per parlarne. Certo potevi chiedere eh....http://acquamari.blogspot.it/2013/10/e-se-i-libri-fossero-uomini.html?m=0

      Elimina
    5. Infatti Glo, ' motivarne 100 sarebbe un'impresa equivalente alle fatiche di Ercole. Ecco perché io ne ho fatta più di una. Perché i libri che ci hanno formato sono parecchi e ognuno di loro ha contribuito a costruire le persone che siamo. Mattoncino dopo mattoncino. Un abbraccio a te!

      Elimina
    6. Però! :O Molti e ne sono contenta!!! ^_^

      Elimina
    7. @ Ivano: vado a curiosare anche io la lista di Mariella *__*

      Elimina
    8. Se considero anche quelli che ho letto di Hesse e Mann ho circa venticinque letture in comune con te. Sono tutti classici però, dei moderni che hai citato non ne ho letto neanche mezzo.
      Grazie per la partecipatio! :)))

      P.S. Un bravo a PiGreco per il titolo!

      Elimina
    9. No, anzi, per la verità ho letto il libro di King. Che ancora non è entrato nel novero dei classici ;)

      Elimina
    10. @ Mariella
      Ho visto la tua lista, ma il concetto del meme è un po' diverso. Incollo qui un testo che ho scritto nei commenti di un altro blog per chiarire meglio come funziona:

      Aggiungo, anche se è esplicitato nel mio blog, che non è un elenco dei nostri libri preferiti, sebbene in parte i titoli saranno senza dubbio gli stessi. Vi sono compresi anche quei libri che non considereresti mai dei capolavori e che non consiglieresti a nessuno di leggere, ma che senti che ti hanno in qualche modo segnato, in una fase o l'altra della tua esistenza.

      Elimina
    11. @Ivano non tutti i libri del mio elenco (nello specifico poi ne ho stillati anche altri) ho la presunzione di considerare dei capolavori. Ma di sicuro come scritto, hanno segnato la mia vita e sono sangue del mio sangue. Non sono passata dal tuo blog e non conosco le risposte date... That's All ;)

      Elimina
    12. @ Ivano: Non sono pochi i titoli comuni!
      Devi sapere che io nasco lettrice di classici XD E ora un po' mi rendo conto di quanto fossi chiusa e presuntuosa, a mia difesa devo dire ingenuamente. Solo nell'ultimo decennio circa mi sono aperta ai contemporanei (non che prima non ne leggessi eh!) e ho capito che sbagliavo prospettiva, che applicavo un "metro", forse per abitudine derivata dagli studi scolastici, che in qualche modo mi limitava. E intendo anche nella comprensione, non soltanto nelle scelte.
      Ora sono molto soddisfatta perché posso agevolmente passare da generi, epoche e stili, con grande entusiasmo e interesse, e, soprattutto, con la curiosità sempre viva. Forse ero snob, davvero ;)

      Elimina
  4. Io ne ho letti 14 della tua lista. Non ho ancora provato a pertecipare a questo mene, cento libri sono davvero tanti se li consideriamo "influenti"... Nel mio caso credo che siano meno. Ho letto più di trecento libri ma solo una piccola parte mi ha davvero influenzato in senso stretto (=influito sulla mia concezione della vita).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariano! ^^
      Non sono pochi quelli che abbiamo in comune!
      Effettivamente la cifra è impegnativa :P Temo di non avere una chiara idea del numero di libri letti, penso che sia ragionevole dichiarare un cinquecento partendo dagli albori XD!
      Nella mia lista ci sono titoli che sono diventati una parte di me, non so dirti quanto e come, però posso dire che se non li avessi letti ora qualcosa in me sarebbe differente. E talvolta non sono collegati ad un'esperienza positiva: il titolo di Terzani è legato a un fatto brutto, ad esempio: per quanto mi piaccia, è sempre doloroso ricordarlo. Ma, banalmente, è la vita ;)
      Chissà se leggeremo la tua lista! ;)
      Grazie mille e a presto! ^_^

      Elimina
  5. Interessante! E non ho potuto fare a meno di aderire anch'io.
    Felice che non manchi Shakespeare, per altro, e ovviamente la grande Virginia. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luz, ciao!!! ^^
      Ho letto la tua lista e ho notato la stessa cosa! ^^ Per il Bardo dei Sonetti ho un amore folle: scoperti non troppi anni fa!
      E grazie mille! ^_^

      Elimina
    2. Mi sono accorta adesso: solo 12 titoli in comune!!!??? Come è possibile? :-)

      Elimina
    3. Sai che, facendo un confronto generale, credo non siano poi così pochi?
      Del resto sono sicurissima che, in termini assoluti, le nostre letture comuni siano molte di più! ;)

      Elimina
    4. Sì, deve essere così, cara Glo!

      Elimina
  6. Sto compilando anche io la mia lista :)
    Di questo elenco mi colpisce la varietà dei generi, a occhio direi che sei una persona molto curiosa e che ama spaziare e conoscere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Teresa! ^^
      Ti tallonerò per la lista :D
      In una frase hai colto decisamente il mio approccio alla lettura, ma, come dicevo poco sopra in risposta ad Ivano, ho impiegato un po' di tempo per scardinare alcune idee preconcette che avevo (su generi, autori, contemporanei...) ;)
      Grazie mille per il passaggio! Alla prossima ^_^

      Elimina
  7. Bell'iniziativa, mi piacerebbe molto stilare la mia lista, chissà... per il momento della tua conto solo una quindicina di letture al mio attivo, quante cose da recuperare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Firma! ^^
      E non sono poche quindi titoli comuni sul totale, eh! Quante cose da recuperare! Leggendo le liste degli amici, mi sono detta la stessa cosa XD
      Attendiamo la tua lista ^_^
      Grazie mille, buona serata ^^

      Elimina
  8. Dai, verso metà ottobre credo che anche io scriverò una mia lista. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nick, io l'attendo curiosa!!! *__*
      Grazie mille, buona serata ;)

      Elimina
  9. Ciao
    Glò.+ì, bella lista anche la tua! Qualcosa in comune abbiamo. Ad occhio, però forse ne ho di più con Luz... ma mai dire mai. Si può semmpre recuperare.
    Concordo comunque con quello che ha scritto Ivano. Libri importanti per noi stessi, non perchè famosi e come dice Mariella, i libriche ho elencato io possono anche non essere tutti capolavori. A me, però, personalmente qualcosa hanno dato.
    E non è il compito dei libri regalarci qualcosa che ci faccia riflettere pensare dubitare capire!????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pat! Recupereremo *__* Queste liste sono tentazioni terribili e spunti infiniti :D
      Ma infatti il bello del meme, è elencare libri che ci hanno segnato, al di là del valore presunto dal punto di vista letterario. Un percorso di crescita personale, che per ciascuno è stato formativo, alla fine.
      Grazie mille e un abbraccio!!! ^_^

      Elimina
    2. Infatti, Glò.
      Questi meme sono delle dannazioni!!!!! ahahhaahahaah

      Elimina
  10. Wow! Che bella iniziativa e che bella lista. *_*
    Voglio farlo anch'io, ma mi prendo del tempo. Posso? ^___^
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, dai!!! Attendiamo la tua partecipazione, penso che sui tempi non ci siano problemi *__*
      E sono contenta che la mia lista ti abbia colpito! ^^
      Ricambio l'abbraccio e... buona prossima lista ;)
      Grazie e a presto! ^_^

      Elimina
  11. Sai tesorino mio che abbiamo moltissimi libri in comune nella lista dei tuoi 100 e anche l'abitudine di leggere cartaceo, di averli tra le mani e di sentirne il profumo...
    Purtroppo in questo periodo( ma quando mai mi calmo?) non sarei obbiettiva con il mio elenco e preferisco rimandare a momenti" veri" quando il mio mood si immedesima veramente nei ricordi e assorbe ciò che moltissimi libri mi hanno donato
    Perdonami , sarò dei vostri spero prestissimo!
    Bacio al profumo di carta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nella, verrà il momento giusto per stilare la tua lista ;) Un poco di ispirazione ci vuole!
      E sono molto contenta che abbiamo molti titoli in comune *__*
      Un abbraccione e buona serata (grattini a Fuel e Nikita ^_^)

      Elimina
  12. Che Dio ti benedica, hai messo Tennessee Williams. Anni fa ho creato un gruppo su facebook dedicato a lui (lo adoro), ovviamente con 0 partecipanti, prima avvisaglia della presa di coscienza di quanto sia imbecille quel social utile solo per il cazzeggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Grazie per la benedizione! ^^
      Purtroppo gli autori di teatro sono poco letti, non so quale sia il motivo. Forse lo stile? La scarsa dimestichezza con il teatro, parlando per generalizzazione, qui da noi?
      La rosa tatuata è una pièce potentissima, a mio avviso celebrata nel meraviglioso film omonimo con la Magnani e Lancaster *__*
      Difficile pensare che un social come Fb possa più che stuzzicare qualche curiosità: il blog è sicuramente uno spazio più adatto! Potresti riprendere le fila del discorso ;)
      Grazie e buona serata! ^^

      Elimina
    2. Mi piacerebbe, ho provato delle emozioni potentissime leggendolo. Tra l'altro leggere senza censure il suo "la gatta sul tetto che scotta" è davvero un'esperienza imperdibile. Sono anche collezionista di tutte le riduzioni cinematografiche dei suoi lavori, e lì ragazzi... c'è da godere: Anna Magnani, Montgomery Clift, Liz taylor, katharine hepburn, Burt Lancaster, Marlon brando, un immenso e non solo fisicamente Burl Ives, ecc... grande, grandissimo cinema.

      Elimina
    3. Devo riprenderne la lettura!!! XD E le versioni cinematografiche sono eccezionali, anche secondo me! *__*

      Elimina
  13. Una bella lista, molto eterogenea. Noto anche letture recenti come Jezabel.. non l'avrei mai detto. P.S.: anche secondo me Post Office è uno dei migliori del grande Buck! (an che se nelle mia lista probabilmente semplificherei con un "tutte le opere"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao TOM!!! ^^ Mi fa piacere che la lista risulti come hai scritto, perché penso che, senza forzature, aprirsi a generi, stili, epoche, autori, sia il massimo per un lettore!
      Jezabel è stata una tra le letture recenti che mi hanno fatto vibrare *_* Mi è piaciuto tutto del romanzo, ma, soprattutto, Gladys: è un personaggio così unico e contraddittorio, da confondere, come la si può giudicare? Non è affatto semplice :D
      E per quello che riguarda Bukowski, devo ancora esplorarlo per bene ;) Certamente Post Office mi ha segnato a vita, non si può neppure rendere l'idea, occorre leggerlo! (Ai tempi ero gggiovane XD e veramente fu esaltante!)
      Grazie mille e a presto! ^_^

      Elimina
  14. Norwegian Wood potrei metterlo tra i libri che mi hanno condizionata in senso negativo... Bella lista, comunque.
    Cento sono davvero tanti, dovrei pensarci un po'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! Ricordo il tuo incontro sfortunato con Murakami! :D Non è possibile amare tutti gli autori, anzi, io dico che è buon segno ;)
      Grazie mille e attendiamo la tua lista, con calma! Son curiosa, perché le tue letture, quelle di cui ci racconti per lo meno, sono sempre d'ispirazione!

      Elimina
    2. Alla fine gli ho dato un'altra possibilità, ho letto L'arte di correre ma non si è fatto troppo valere nemmeno questa volta... È un po' troppo naive per i miei gusti.

      Elimina
    3. Sai, un po' mi rincuora quello che scrivi. A volte sembra che determinati autori (diventati un po' troppo di moda) debbano piacere per forza :P Ora, tu sai che io apprezzo molto Murakami, ma capisco molto di più la tua posizione nei suoi confronti, di altre che finiscono per "banalizzarlo". So bene che ognuno ha il diritto di leggere come meglio crede, ma penso che un minimo di contestualizzazione, sforzo per avvicinarsi alla cultura di altri paesi e non avere troppe idee preconcette, sia necessario. Ho paura, cioè, che Murakami sia troppo spesso "occidentalizzato", letto in modo superficiale e che piaccia senza reale consapevolezza :P
      Grazie di essere ripassata ;)

      Elimina
  15. Complimenti Glò, bella lista.
    La cosa che mi ha sorpreso è che più di 30 dei libri da te citati fanno parte anche delle mie letture.
    Però, se ho ben compreso lo spirito del "meme", penso che se dovessi stilare oggi i titoli dei 100 libri (cito) "che, come ho scritto sopra, sono diventati inchiostro del nostro inchiostro e, perché no?, sangue del nostro sangue. In fin dei conti proprio questa è l'essenza dell'autobiobibliografia." (fine citazione) forse quelli da te citati ne comparirebbero 3 o 4!
    La differenza di età, mia cara amica, si sentirebbe tantissimo!
    Citerei autori che probabilmente oggi nessuno legge più, perche autori della seconda metà del '900 e oggi non più considerati, e poi sicuramente quasi metà della mia lista sarebbe di titoli di fantascienza!
    Un grande abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gin, grazie per la tua presenza!
      Differenze di lettura, per età, gusti, percorsi... Magari molti dei titoli che tu ami fanno parte del mio bagaglio di lettore, ma non sono tra quelli che sento "essenziali" e che mi hanno segnato, nello spirito del meme!
      Tu hai un passato di grandissima amante e conoscitrice di sci-fi, che io condivido solo in minima parte, non per gusto, ma effettivamente ho letto prevalentemente classici in gioventù ;)
      Puoi anche tentare la tua lista, pure ridotta, e inserirla qui, se ti va ;)

      Elimina
    2. Mia cara amica, non ci siamo proprio!
      Mi avvilisce molto questa cosa del "numero 100"!
      Ci ho provato... e tu sai di quanti libri parlo...
      Controllando una frazione dei libri letti sono già arrivata a 150 selezionati e mi accorgo di non avere ancora inserito alcuni tra gli autori che amo di più!
      Pazienza... a caso taglio l'elenco al n. 100, sottolineando che la cosa mi addolora molto ;)
      1 - Danila Comastri Montanari (completa)
      2 - Johann Wolfgang Goethe - Le affinità elettive
      3 - Michael Crichton - Timeline Ai Confini Del Tempo
      4 - Jack Kerouac - Sulla strada
      5 - Hermann Hesse - Siddharta
      6 - Gabriel Garcia Marquez - Cent'anni di solitudine
      7 - Ursula K. Le Guin - (completo il pubblicato in Italia)
      8 - Mikhail Bulgakov - Il Maestro e Margherita
      9 - Anne McCaffrey - Prova di sopravvivenza
      10 - Anne McCaffrey - Ciclo di Pern (completo)
      11 - Anselm Audley - Eresia - Inquisizione - Ribellione (Trilogia completa)
      12 - Terry Pratchett - Saga di Mondodisco (tutto il tradotto in italiano)
      13 - Bruce Chatwin - In Patagonia
      14 - Bruce Chatwin - Le vie dei canti
      15 - Bruce Chatwin - Utz
      16 - Terry Pratchett - Trilogia de "Il piccolo popolo"
      17 - Philip K. Dick - Ma gli androidi sognano pecore elettriche?
      18 - Daniel Pennac - Ciclo Malussène
      19 - Jostein Gaarder - Il mondo di Sofia
      20 - Leonardo Sciascia - Il giorno della civetta
      21 - Umberto Eco - Il nome della rosa
      22 - Valerio Evangelisti - Saga di Eymerich
      23 - Gore Vidal - In diretta dal Golgota
      24 - George Orwell - La fattoria degli animali
      25 - Cesare Pavese - La luna e i falò
      26 - Enrico Brizzi - Jack Frusciante è uscito dal gruppo
      27 - Beppe Fenoglio - Una questione privata - I ventitré giorni della città di Alba
      28 - Tullio Avoledo - L'elenco telefonico di Atlantide
      29 - Candace Robb - Ciclo "I misteri di Owen Archer"
      30 - Paolo Maurensig - La variante di Lüneburg
      31 - Ray Bradbury - Fahrenheit 451
      32 - Aldous Huxley - Il mondo nuovo - Ritorno al mondo nuovo
      33 - Sheri S. Tepper - Il segreto degli Arbai
      34 - Lidia Ravera, Marco Lombardo Radice - Porci con le ali
      35 - Dan Simmons - (Quadrilogia) Hyperion - La caduta di Hyperion - Endymion - Il risveglio di Endymion
      36 - Richard Bach - Il gabbiano Jonathan Livingston
      37 - Luis Sepulveda - Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare
      38 - Wu Ming - 54
      39 - George Orwell - 1984
      40 - Carlo Manzoni - Serie di "Chico Pipa & Greg Scarpa"
      41 - Frank Herbert - Ciclo di "Dune"
      42 - Françoise Sagan - La disfatta
      43 - Carlo Cassola - Ferrovia locale
      44 - Philip K. Dick - La svastica sul sole
      45 - Philip K. Dick - Le tre stimmate di Palmer Eldritch
      46 - William Gibson - Monnalisa Cyberpunk
      47 - Marion Zimmer Bradley - Ciclo di Darkover completo
      48 - John Wyndham - Il giorno dei Trifidi
      49 - Bram Stoker - Dracula
      50 - Isaac Asimov - Trilogia della Fondazione
      51 - Isaac Asimov - Paria dei cieli
      52 - Isaac Asimov - Neanche gli dèi
      53 - Beppe Fenoglio - Il partigiano Johnny
      54 - Natalia Ginzburg - Lessico famigliare
      55 - Robert A. Heinlein - Il terrore dalla sesta luna
      56 - Primo Levi - Se questo è un uomo - La tregua
      57 - Carlo Cassola - Fausto e Anna
      58 - Robert A. Heinlein - Sesta colonna
      59 - Ray Bradbury - Viaggiatore del tempo
      60 - Lara Cardella - Volevo i pantaloni

      Elimina
    3. 61 - Robert A. Heinlein - La via della gloria
      62 - Carlo Cassola - Un cuore arido
      63 - Robert Silverberg - Ali della notte
      64 - Michael Moore - Stupid white men
      65 - Robert A. Heinlein - Stella doppia
      66 - Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe
      67 - Terry Brooks - La spada di Shannara (I cinque volumi della prima serie)
      68 - Henry Lincoln, Richard Leigh, Michael Baigent - Il santo Graal
      69 - Bruno Ballardini - Gesù lava più bianco
      70 - Theodore Sturgeon - Il mondo di Theodore Sturgeon
      71 - J.R.R. Tolkien - Lo Hobbit o la riconquista del tesoro + Il Signore degli Anelli
      72 - Sigmund Freud - Psicopatologia della vita quotidiana Dimenticanze, lapsus, sbadataggini, superstizioni ed errori
      73 - Robert A. Heinlein - Non temerò alcun male
      74 - Sigmund Freud - Il sogno e la sua interpretazione
      75 - Umberto Eco - Baudolino
      76 - Frederik Pohl - Uomo più
      77 - Vladimir Nabokov - Lolita
      78 - Paulo Coelho - Undici minuti
      79 - L. Frank Baum - Nel regno di Oz
      80 - L. Frank Baum - Ritorno al regno di Oz
      81 - L. Frank Baum - Oz in pericolo
      82 - L. Frank Baum - Oz paese incantato
      83 - L. Frank Baum - Ozma regina di Oz
      84 - Paulo Coelho - Il Diavolo e la Signorina Prym
      85 - Paulo Coelho - L'Alchimista
      86 - Peter Cameron - Paura della matematica
      87 - Edgar Pangborn - La compagnia della gloria
      88 - James Herriot - Beato fra le bestie
      89 - Ignazio Silone - Vino e pane
      90 - Jean-Paul Sartre - Morti senza tomba - Le mani sporche
      91 - A.J. Cronin - La valigetta del dottore
      92 - A.J. Cronin - Uno strano amore
      93 - Piers Anthony - Mercenario
      94 - Jean-Paul Sartre - La sgualdrina timorata - Nekrassov
      95 - C.S. Lewis - Perelandra
      96 - Fredric Brown - Cosmolinea B-1
      97 - Jean-Paul Sartre - la morte nell'anima
      98 - Clifford D. Simak - La Macchina dei Sogni
      99 - Heinrich Böll - Il treno era in orario - Il pane dei verdi anni
      100 - Heinrich Böll - Il legato

      Elimina
    4. Gin!!! *__* Grazie mille per aver accolto il mio invito!
      La lista fa un certo effetto!
      Direi che ci sono grandi autori, molti italiani anche, e la sci-fi, immancabile per te!
      E, al solito, prendo appunti per letture future XD Per esempio: B. Chatwin, T. Avoledo, P. Maurensig e A. Huxley, sono tra gli autori che voglio assolutamente leggere a breve :P

      Elimina
  16. Io dei tuoi ne ho letto solo 4, più qualcuno di cui ho letto solo degli estratti. -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco!!! ^^
      Ma questi quattro comuni, sono anche libri "importanti" per te? Chissà se farai la tua listona! *_*

      Elimina
    2. Si. :)
      Ma fare una listona? Troppo impegnativo! ;)

      Elimina
    3. E tu pensaci! ^^
      Buona serata!

      Elimina
  17. Risposte
    1. Grazie mille ^_^
      Buon proseguimento anche a te!!!

      Elimina
  18. @Ivano: grazie :D ma è stato abbastanza semplice, avendo una base di partenza come la tua ;)

    La cosa bella di questo meme è anche riscoprire titoli letti e magari dimenticati/accantonati in qualche cassettino della memoria, scoprire le affinità, e curiosare nelle passioni di tutti: una bella iniziativa, davvero. Potrebbe dare adito a nuovi meme correlati, tra l'altro :P

    PS: la mia lista, come detto anche altrove, verrà alla luce prima o poi, per il momento mi beo nella lettura delle vostre :D

    RispondiElimina
  19. Di questa lista ne ho letti una ventina. Meraviglioso Withman e Novalis. Di Karen Blixen ti consiglio di leggere "Il pranzo di Babette".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuto Giuseppe ^^
      Venti letture comuni non son davvero poche! Ho un grande interesse per la poesia, qui ho citato soltanto raccolte di autori che in una fase precisa della vita mi hanno lasciato "un segno".
      Il pranzo di Babette è un racconto bellissimo, e, nel mio caso, è arrivato prima il film, altrettanto apprezzato.
      Grazie e alla prossima ^^

      Elimina
  20. Se ti va, vieni a conoscere la mia lista.
    http://www.giuseppemarinoscrittore.it/autobibliografia-i-cento-libri-che-hanno-segnato-la-mia-vita/

    RispondiElimina