Liebster Award 2016 - risposte a fronte & retro


1. Quando hai smesso di avere paura del buio?
Glò: Ne ho ogni tanto e credo sia un bene.
Michele: Intorno ai 8-9 anni quando ho compreso che mi facevano paura le ombre generate dalla luce accesa, così da quel momento ho dormito con la lampada spenta.
PG: Chi ha detto buio?!

2. In una serata di solitudine che cosa fai?
Glò: Festa!!! *__* Musica, cibo spazzatura, libri e film (e anche Internet).
Michele: Sono un solitario, quindi tutto quello che faccio normalmente
PG: Premesso che vivo da solo da più di una decina di anni, cerco di dedicarmi alle mie passioni con tranquillità.

3. Preferisci gli scacchi o la dama? (Attento, questa domanda rivelerà la tua weltanschauung)
GlòSono affascinata dagli scacchi ma non so giocare :P
Michele: entrambi, non ho preferenze, certo è che se si ha poco tempo preferisco la dama, perché con gli scacchi non si sa mai quando finisce la partita
PG: Gli scacchi, senza dubbio.

4. Hai ancora i tuoi giocattoli di quand'eri piccolo o li hai gettati via?
GlòNo no... me li hanno buttati -_-
Michele: Li ho tutti ma sto pensando di venderli, buttarli via no.
PG: Sono un collezionista sentimentale, per questo la mia mamma ringrazia XD

5. Hai mai provato a svuotare un penna bic e soffiarci dentro tenendola dritta sotto il labbro inferiore? Sai fare più di una nota?
Glò: Mai provato! Non ho Bic con me al momento :P
Michele: Mai fatto.
PG: Non ricordo di averlo mai fatto, di sicuro ho partecipato alle "guerre" con le cerbottane in aula. Poi son passato alle "punta fine" e alle stilo.

6. Quando sei al telefono scarabocchi? Disegni? Prendi appunti? Mimi ciò che non puoi/vuoi dire?
GlòOdio il telefono, cerco di non averci a che fare: se la conversazione è in stile monologo/lamentazione, dopo un po' inizio a fare altro e non ascolto neppure.
Michele: Disegno poligoni 
PG: Hai dimenticato la caccofonata XD Dipende dall'estro del momento e dalla conversazione in corso, normalmente cerco di mettermi comodo e/o sdraiarmi, se possibile.

7. Finisci tutti i libri che inizi?
Glò: Di solito sì, perché non farlo? A volte per affrontare qualcosa di nuovo per noi, c'è bisogno di pazienza e curiosità. Sono perplessa dal fatto che non pochi lettori hanno l'abitudine di mollare le letture alla prima difficoltà. Possibile che si scelga sempre un libro brutto? Non sarà che si è poco consapevoli di sé?
Michele: Sì
PG: Sì, però sono un fan della ratealizzazione come forma estrema di rifiuto al drop.

8. Hai l'abitudine di fare solitari a carte?
Glò: L'abitudine no, ma mi divertono.
Michele: Da bambino ne facevo tanti
PG: Sullo smartphone non mancano un multi-solitario e il sudoku... beh, ovviamente se non sono impegnato in altro, come esplicitato sopra XD

9. Ti è capitato di perderti nella tua città?
GlòNo, ho un buon senso dell'orientamento.
Michele: Mai, ma è piccola
PG: Già è difficile definire una "mia" città :P comunque no, se vado in un posto a me non noto, mi "studio" la mappa prima.

10. Ti è capitato di prendere una posizione estrema – in politica, nella vita di ogni giorno, sul lavoro – e di aver mentito spudoratamente per difenderla? 
Glò: Non lo farei mai, non sono così meschina.
Michele: Sicuramente l'ho presa per questioni sentimentali nel difendere una persona, quanto abbia mentito non lo ricordo.
PG: Mi è capitato nel corso dell'ultima passata esperienza lavorativa, ma solo per abbassarmi al loro stesso livello (sì, è un discorso un po' delle balle, ma -credetemi- ci stava tutto). Per il resto mi incaponisco solo se sono sicuro delle mie posizioni.

11. L'ultima bugia l'hai raccontata esattamente...
GlòNon credo di averne raccontate nemmeno a fin di bene, se si tratta di situazioni gravi al massimo, oppure ometto. Purtroppo sono fin troppo diretta.
Michele: Non ricordo, ma bugie intere difficilmente le dico, se capita sono mezze verità
PG: Non sono un mentitore seriale, eventualmente tralascio. E comunque... Qualcuno ha un orologio? :P



la nostra Libreria

8 commenti:

  1. La vostra risposta alla domanda 5. mi ha fatto ricordare quando da bambini avevamo costruito un fucile con la molletta che sparava gli elastici!
    Risposta alla domanda 7.: anch'io finisco tutti i libri che inizio, perché spero sempre che anche il peggior autore alla fine abbia un colpo di genio. Purtroppo finora non è mai accaduto... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La speranza è sempre l'ultima a morire, o no? :D

      Elimina
    2. Oh come sono felice di incontrare un altro lettore che finisce i libri - brutti XD La mia filosofia è: parlane solo dopo, a lettura terminata. Si tratta di un punto di vista personale, ma credo che, nel mio modo di vivere la lettura, sia necessario passare attraverso generi, autori, livelli di stile...
      Aggiungo però che sono un lettore piuttosto consapevole, sia per quel che riguarda la scelta, sia per quello che riguarda le aspettative (non posso applicare criteri analoghi a un Dostoevskij e a un esordiente: mi capitano ogni tanto sotto gli occhi articoli che vanno invece in quella direzione o.O).

      Elimina
  2. Molto divertenti!

    Qualcuno gioca a ruzzle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ruzzolo nel letto quando non ho voglia di alzarmi: vale lo stesso? :P

      Ci ho giocato tempo fa, sia alla versione normale che a quella adventure, ma dopo un po' ho perso interesse e disinstallato entrambi per dedicarmi (molto saltuariamente) a cose più enigmistiche quali sudoku e nonogram. Nonostante la tecnologia, continuo a preferire i cruciverba con gli schemi in bianco fatti a manina :D

      Elimina
    2. Bella la Settimana Enigmistica!
      Ma con ruzzle mi diverto molto, mi alleno in elasticità mentale e rapidità di movimenti! ;)
      E sono anche discretuccia con le parole! :)

      Elimina
    3. E grazie ancora marina per la pazienza nel leggerti tutte 'ste robe XD
      Non ho mai giocato a ruzzle :O

      Elimina
    4. Ahah, riusciamo a occupare pure gli spazi altrui con i nostri commenti! :)

      Elimina